il nostro progetto 2017

Come si elabora un testo nell’era digitale? Come si trasforma e cosa diventa oggi la scrittura in funzione del web? Come deve essere modificato il modo di scrivere se lo scopo è quello di diffondere correttamente le notizie che ci stanno a cuore sia attraverso una pubblicazione cartacea che digitale? L’Associazione Culturale Libellula vuole raccogliere questa sfida lanciata dalla contemporaneità, attraverso l’ideazione di zer0Magazine 2017, un progetto pensato per dare continuità allo straordinario successo di integrazione e partecipazione sociale avuto con l’ideazione di Morlupo Città della Poesia 2015/16.

Si tratta dell’elaborazione di una pubblicazione aperiodica sia cartacea che digitale per la cui redazione sono stati coinvolti gli studenti della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo G. Falcone e P. Borsellino di Morlupo attraverso la formazione di una REDAZIONE JUNIOR e i partecipanti ai laboratori organizzati in collaborazione con il DSM della ASL ROMA4 e posti in essere negli anni 2015/16, formando una REDAZIONE SENIOR.

Uno degli scopi di questa pubblicazione è quello di produrre degli articoli inerenti alle varie criticità sociali oltre che realtà culturali ospitate dal nostro territorio per darne uno spaccato quanto più possibile pluralista, sebbene necessariamente parziale.

L’altro nostro obiettivo è quello di fare informazione relativa ai libri custoditi nel Fondo Librario ospitato presso il Centro Libellula. In questo senso il nostro fine è quello di coniugare la diffusione di un contenuto complesso come quello del libro a un linguaggio che lo consegni in qualche modo alla nostra comunità reale e virtuale.

La composizione cartacea e digitale sarà curata da una grafica professionista allo scopo di rendere accattivante la presentazione del magazine. L’editing dei contenuti prodotti dalle due redazioni sarà curata dalla casa editrice FORMEBREVI patrocinante l’iniziativa. Grafica e editor professionisti assisteranno la redazione Junior e Senior in modo da trasferire le nozioni base di questo genere di produzione, al fine di favorirne una possibile futura autonomia.


Zer0Magazine 2017 è un progetto con il patrocinio e il contributo dal Comune di Morlupo, ideato dall’Associazione Culturale Libellula in collaborazione con l’Istituto Comprensivo G. Falcone e P. Borsellino e del DSM della ASL ROMA4.

Direzione e coordinamento a cura di Paola Del Zoppo, Viviana Scarinci, Giovanni Duminuco.

zeromagazine

Annunci

Traduttrici vincitrici sezione A del premio MCP 2016

Qui nel recinto mentono quasi tutti ai loro cani

Philip Schultz

Paola Splendore, Maria Adelaide Basile, Fiorenza Mormile, Anna Maria Rava, Anna Maria Robustelli si aggiudicano il Premio Morlupo Città della Poesia 2016 per la traduzione di Erranti senza ali di Philip Schultz edito da Donzelli Poesia

Azzurra D’Agostino vince la sezione B del premio MCP 2016

“Il poeta non è comodo come un divano./ Il poeta non è un attrezzo./Non si mastica il poeta./Il poeta si vede poco, sempre da distante./Scantona dalla strada e non è rassicurante”

Azzurra D’Agostino si aggiudica il Premio Morlupo Città della Poesia 2016 sezione B con il libro Quando piove ho visto le rane Illustrazioni di Giga. Edito da Valige Rosse

17 dicembre ore 17 CERIMONIA DI PREMIAZIONE

sabato 17 dicembre alle 17

Palazzetto Borghese, aula consiliare

Se la poesia viene a cercarti …

cerimonia di premiazione e chiusura del progetto

Morlupo Città della Poesia 2016

PROGRAMMA

Conferimento premio Morlupo Città della Poesia per la traduzione e reading del libro vincitore

Conferimento premio Morlupo Città della Poesia per la poesia e reading del libro vincitore Premiazione e reading dei tre migliori elaborati realizzati nell’ambito del laboratorio di scrittura in collaborazione con il DSM del ASL RMF

Conferimento del premio Morlupo Città della Poesia Istituto Comprensivo “G. Falcone e P. Borsellino” – Morlupo

Concerto conclusivo del Coro del Buonumore Omaggio a Giuseppe Verdi

nell’ambito Libri Indipendenti In Mostra


L’evento conclusivo del progetto Morlupo Città della poesia 2016 che si terrà sabato 17 dicembre alle 17 presso Palazzetto Borghese, ci rende particolarmente orgogliosi di aver portato a termine un percorso importantissimo per noi. L’associazione culturale Libellula ha infatti realmente coniugato l’attenzione per la propria comunità a alcuni aspetti tra i più interessanti, offerti dalla cultura contemporanea indipendente. I laboratori e 8 eventi pubblici nel giro di 9 mesi di concerto al premio nazionale Morlupo Città della Poesia rivolto a poeti e traduttori, hanno dimostrato che si può conciliare l’inconciliabile rimanendo se stessi, cioè una piccola associazione culturale nata intorno a un fondo librario di poesia dedicato alla città di Morlupo.

 


LIBRI FINALISTI DEL SEZIONE TRADUZIONE

  • Philip Schultz  Erranti senza ali, a/c di Paola Splendore, Donzelli Poesia (traduttrici Maria Adelaide Basile, Fiorenza Mormile, Anna Maria Rava, Anna Maria Robustelli, Paola Splendore)
  • AA.VV.  La tesa fune rossa dell’amore, a/c di Loredana Magazzeni et al., La vita felice (traduttrici Loredana Magazzeni, Fiorenza Mormile, Brenda Porster, Anna Maria Robustelli)
  • Eleanor Wilner Tutto ricomincia, a/c di Fiorenza Mormile, Gattomerlino (traduttrici Maria Adelaide Basile, Fiorenza Mormile, Anna Maria Rava, Anna Maria Robustelli, Paola Splendore, Jane Wilkinson)
  • Gheorghe Vidican  3D – poesie 2003-2013, a/c Annamaria Ferramosca, CFR (traduttrici: Tatiana Ciobanu, Elena Todiras, Annamaria Ferramosca, Gabriella Molcsan)
  • Leyla Patricia Quintana Marxelly  Questo amore, più forte del tuo silenzio, a/c di Silvia Favaretto, Gilgamesh Edizioni

LIBRI FINALISTI DEL SEZIONE POESIA

  • Azzurra D’Agostino Quando piove ho visto le rane, Valigie rosse
  • Italo Testa  Tutto accadde ovunque, Aragno
  • Ilaria Seclì La sposa nera, Joker
  • Annamaria Ferramosca Trittici, ComPress
  • Rosa Gallitelli Selva creatura leggera, Passigli

EDITORI INDIPENDENTI IN MOSTRA: Del Vecchio Editore, Coazinzola Press, Formebrevi Edizioni, La biblioteca dei libri perduti, Edizioni Cofine

Il CORO DEL BUONUMORE: nato nel 2010, su una spiaggia dell’Adriatico, dove un gruppo di anziani del Centro Sociale di Rignano Flaminio trascorrevano le vacanze. Tra una chiacchiera e l’altra sotto l’ombrellone, è stato espresso il desiderio di non limitare il ruolo di anziano alle partite a carte o alla tombola. A quel punto qualcuno ha azzardato l’ipotesi di un coro.  Quello che salta subito agli occhi di chi ha avuto modo di vedere il “Coro del Buonumore” all’opera, è il legame speciale di simpatia e complicità che si è stabilito tra i vari membri. Il suo repertorio varia dalla musica classica alla musica folcloristica italiana. Dal 2014 è sotto la direzione artistica di Alessia Magalotti, cantante e insegnante di canto.

 

foto manifesto 17.png

ECCO I FINALISTI PER LA POESIA E PER LA TRADUZIONE!

Premio Morlupo Città della Poesia 2016: libri finalisti SEZIONI A e B. La giuria composta da Paola Del Zoppo, Viviana Scarinci e Riccardo Duranti (presidente) indica come finalisti:

SEZIONE A per la traduzione di un libro di poesia di autore straniero edito in lingua italiana tra 2015 e 2016

20161206_083309.jpg

  • Philip Schultz  Erranti senza ali, a/c di Paola Splendore, Donzelli Poesia(traduttrici Maria Adelaide Basile, Fiorenza Mormile, Anna Maria Rava, Anna Maria Robustelli, Paola Splendore)
  •  AA.VV.  La tesa fune rossa dell’amore, a/c di Loredana Magazzeni et al., La vita felice (traduttrici Loredana Magazzeni, Fiorenza Mormile, Brenda Porster, Anna Maria Robustelli)
  • Eleanor Wilner Tutto ricomincia, a/c di Fiorenza Mormile, Gattomerlino (traduttrici Maria Adelaide Basile, Fiorenza Mormile, Anna Maria Rava, Anna Maria Robustelli, Paola Splendore, Jane Wilkinson)
  • Gheorghe Vidican  3D – poesie 2003-2013, a/c Annamaria Ferramosca, CFR(traduttrici: Tatiana Ciobanu, Elena Todiras, Annamaria Ferramosca, Gabriella Molcsan)
  • Leyla Patricia Quintana Marxelly  Questo amore, più forte del tuo silenzio, a/c di Silvia Favaretto, Gilgamesh Edizioni

SEZIONE B per un libro di poesia di autore italiano pubblicato tra 2015 e il 2016

20161206_083013.jpg

  • Azzurra D’Agostino Quando piove ho visto le rane, Valigie rosse
  • Italo Testa  Tutto accadde ovunque, Aragno
  • Ilaria Seclì La sposa nera, Joker
  • Annamaria Ferramosca Trittici, ComPress
  • Rosa Gallitelli Selva creatura leggera, Passigli

Le sezioni A e B sono state istituite per incrementare il valore testimoniale e la pluralità del Fondo Librario di Poesia di Morlupo. I vincitori della sezione A e B saranno resi pubblici nell’ambito della cerimonia di premiazione che si terrà a Morlupo il 17 dicembre 2016 alle ore 17, presso Palazzetto Borghese (info c.libellula.m@gmail.com – 0698267808)

26 e 27 novembre: due giorni da non perdere!

Due giorni per una visione del lavoro culturale ulteriore, specifica e indispensabile alla pluralità e all’approfondimento che la nostra contemporaneità richiede per essere compresa a pieno

 

sabato 26 novembre alle 16
Palazzetto Borghese, sala delle cerimonie
Il paziente crede di essere (GorillaSapiens Edizioni)
con Marco Giovenale
a cura di Paola Del Zoppo e Viviana Scarinci

domenica 27 novembre alle 17
Palazzetto Borghese, aula consiliare
La parola spezzata: traduttori, poeti e editori a confronto
A cura di Paola Del Zoppo e Riccardo Duranti Duranti
Nell’ambito presentazione de L’autistico e il piccione viaggiatore di Rodaan Al Galidi (Il Sirente) alla presenza del traduttore Stefano Musilli, finalista Babel-BooksinItaly 2016


Le due giornate del 26 e del 27 novembre che Morlupo Città della Poesia 2016 dedica a poesia, traduzione e editoria in collaborazione con STRADE-SLC Sezione Traduttori Editoriali sono un’occasione particolarmente significativa per l’Associazione Culturale Libellula, perché costituiscono una tappa fondamentale, di un percorso di senso condiviso, iniziato ormai da diversi mesi. Continua a leggere 26 e 27 novembre: due giorni da non perdere!

Le foto di sabato 15 ottobre!

Questo omaggio dedicato a Caterina Paluzzi è stato uno speciale fuori programma di cui l’Associazione Culturale Libellula è particolarmente orgogliosa. E’ stato ideato infatti in modo estemporaneo, nell’ambito del laboratorio che il progetto Morlupo Città della Poesia 2016 dedica alla conservazione della memoria storica del territorio in collaborazione con il Centro Sociale Anziani di Morlupo puntando a coinvolgere un numero quanto più ampio di persone. Tutte le persone che hanno letto sabato 15 ottobre hanno un loro particolare rapporto con la figura della Venerabile di Morlupo e questo è stato reso possibile dalle sfaccettature del profilo di Suor Caterina ma anche dalla profondità del suo operato umano.  In un’epoca davvero molto difficile per le donne, Caterina Paluzzi, pur provenendo da umili origini, fu in grado di proteggere le altre, l’altro da sé, coniugando al femminile un binomio fondamentale che trova nel concetto del prendersi cura di qualcosa, di qualcuno, una visione di assoluta avanguardia. Dal canto nostro l’interesse che ci lega, come Fondo Librario di Poesia a questa donna straordinaria viaggia su due binari: il fatto che fu una scrittrice ante litteram, e lo testimoniano i brani del diario che abbiamo ascoltato in occasione dell’evento, e che tra mille difficoltà riuscì a creare a Morlupo tra il ‘500 e il ‘600, attraverso la fondazione di un Monastero, un luogo di promozione, tramite l’insegnamento del lavoro di tessitura, e protezione delle donne, a partire da quelle senza dote, cioè le più fragili. Ma le voci che abbiamo ascoltato sabato, compresa quella della stessa Caterina, ci  parlano soprattutto di una fede e di una spiritualità vissuta in modo così assoluto da rendere possibile soprattutto quello che sembrava e sembra tuttora impossibile. Un grazie speciale va al Vescovo Monsignor Romano Rossi per avere voluto questo incontro, al Parroco Don Vianey per l’ospitalità e la collaborazione, al Maestro Maria Chiara Fiorucci che con le note della sua arpa ha contributo in modo indimenticabile al racconto di una storia che non deve essere smarrita. Grazie infine al Circolo dei Lettori di Poesia, a Augusta Petrucci del Centro Sociale Anziani senza la quale nulla sarebbe stato possibile, grazie a Pierina De Mattia per i cenni sul processo di canonizzazione della Venerabile e a Michele Santoro per la sua bella lettura delle epistole scritte da Federigo Borromeo a Caterina Paluzzi. E infine grazie all’amministrazione comunale rappresentata sabato da Renato De Mattia.

 

 

Prossimo evento sabato ottobre!

L’evento di sabato 15 ottobre dedicato a Caterina Paluzzi è uno speciale fuori programma di cui l’associazione Culturale Libellula è particolarmente orgogliosa.

E’ stato ideato infatti nell’ambito del laboratorio che il progetto Morlupo Città della Poesia 2016 dedica alla conservazione della memoria storica del territorio in collaborazione con il Centro Sociale Anziani. Nell’ambito di questo laboratorio, al fine di incrementare il valore testimoniale del Fondo Librario di Morlupo, sono organizzate, raccolte e archiviate le testimonianze orali, gli aneddoti più significativi relativi alla storia locale recente e passata. Ma chi era Caterina Paluzzi?

caterina